Il riscaldamento é quel tipo di impianto che a prima vista é il più semplice per cui rimandare la manutenzione senza avere grossi problemi….

Questa è vera follia e adesso ti spiegherò il perché!!!

Gli impianti di riscaldamento di fatto sono un sistema che ha una necessita costante di manutenzione…pena alcune piccole anomalie che con il tempo possono peggiorare.

Cosa significa questo per te?

Tu puoi pensare erroneamente come fanno in molti che finche un problema non é sorto, non é necessario che se ne prenda atto…io ti posso anche dare ragione nella maggior parte dei casi su questo punto.

Ma analizziamo bene cosa succede se invece rimandiamo la pulizia delle serpentine.

Le serpentine sono quelle tubazioni che passano sotto i tuoi piedi e ti permettono di riscaldare la casa…esse sono fatte in materiale plastico e ad alta resistenza all’usura del tempo, non é errato dire che un impianto di riscaldamento a pavimento possa tranquillamente durare anche 50/70 anni.

Quello che spesso nessuno ti dice é che all’interno di queste serpentine si forma dello sporco che é il residuo della decomposizione chimica dell’acqua.

L’acqua ha questa particolarità infatti, in determinate condizioni e determinate temperature essa, che é formata da ossigeno e idrogeno, si suddivide per andare ad intaccare in vari modi i tuoi impianti.

Come ben sai l’ossigeno crea i soliti problemi che già conosci, come aria negli impianti, e continui punti freddi, e questo vale sia per quanto riguarda il riscaldamento a pavimento che per i radiatori, invece una cosa che colpisce prevalentemente il riscaldamento a pavimento é il deposito di idrogeno, l’altra molecola che risulta dalla divisione chimica dell’acqua.

L’idrogeno come un atomo (parlo del solo idrogeno da solo) risultante dalla divisione con l’ossigeno…cede alla forza di attrazione che egli stesso sprigiona e si unisce in molecole composte da due atomi di idrogeno…nasce così la molecola d’idrogeno.

Devi sapere che in natura tutte le basi della composizione chimica di ogni essere vivente é basata sulla molecola dell’idrogeno…in linea di massima senza voler addentrarci ulteriormente in chimica e biologia possiamo dire che l’acqua e l’idrogeno sono i padri fondatori della vita.

E così come é successo all’interno dei mari, anche all’interno dei tuoi tubi prende vita “la VITA”.

Esatto, parlo proprio di un tipo di fanghiglia argillosa che ho deciso di chiamare Strato Algoso.

A differenza delle normali polveri in sospensione che si vengono a creare per colpa del ferro nei tuoi impianti del riscaldamento, lo Strato Algoso si attecchisce esclusivamente sulle tubazioni in polietilene, soprattutto quando si vengono a creare determinate condizioni fisiche che ne permettono la riproduzione.

E indovina un po dove ci sono tubazioni in materiale plastico (polietilene) e temperature idonee a quel tipo di riproduzione?

ESATTO, DENTRO I TUOI TUBI

Ma questo cosa comporta per te?

Ti porta il fatto che inizia una lenta colonia che ci può mettere anche 10 anni a progredire e crescere all’interno dei tuoi impianti, con l’unica controindicazione che ti indebolisce vistosamente la trasmissione del calore.

Come fai ad accorgertene?

Semplice con il passare degli anni all’inizio dell’inverno invece di metterci 4/8/12 ore ci potresti mettere anche alcuni giorni. Il problema nasce dal fatto che l’inverno non arriva tutto in un colpo solo…ma arriva lentamente tramite l’autunno…dove c’è ancora l’autunno ovviamente.

Quindi per una persona che magari ha altri pensieri nella vita, non é per niente semplice accorgersi di questo pericoloso nemico. Di fatto questo batterio, proprio come i più comuni batteri che ci colpiscono, lavora anno dopo anno dal tuo interno senza che tu te ne renda conto.

E che disagi crea alla fine quando cominci a renderti conto che effettivamente le serpentine scaldano pochissimo o addirittura niente?

Che in alcuni casi la colonia é così estesa che ha formato un vero e proprio tappo all’interno dei tuoi impianti, in quel caso, non é quasi più possibile intervenire, infatti se per caso chiami, come ho già visto fare, alcuni inesperti del settore che non abbiano dimestichezza con questo nemico, rischi che invece di pulire le serpentine te le intasano ancora di più.

Immagina un tubo quasi tappato che vuoi sbloccare ma che maldestramente spingi lo sporco ancora più in fondo e lo compatti ancora di più?

A quel punto puoi solo fare 3 cose :

  • Resti al freddo
  • Metti un calorifero esterno
  • Alzi il pavimento

Alessio Felicetti

Specializzato in impianti di Riscaldamento

PS: Se hai domande, dubbi o necessiti di aiuto di qualunque tipo per il tuo impianto di riscaldamento, siamo qui per offrirti la miglior assistenza possibile.

In caso di necessità vai su scaldaserpe.ch e un Tecnico ti aiuterà con tutte le informazioni che ti servono per avere un quadro generale riguardo al tuo sistema di riscaldamento.

ScaldaSerpe

“I Dottori delle Serpentine

Ti puliamo le Serpentine in 2 ore senza sporcare niente o é GRATIS

+41 77 949 02 43

Clicca qui sotto per scoprire maggiori informazioni riguardo i tuoi impianti di riscaldamento

Siamo ad oggi gli unici specializzati in pulizia serpentine, manutenzione gestione degli impianti di riscaldamento e pulizia impianti a radiatori.

Non fare errori che pagherai in futuro.

Clicca qui per votare!
[Total: 0 Average: 0]

Alessio Felicetti
Alessio Felicetti

Specialista in Impianti di Riscaldamento, manutenzione e gestione impianti

Lascia un commento

Your email address will not be published.