Eccomi di nuovo come ti dicevo nell’altro articolo per proseguire a continuare la breve formazione riguardo gli impianti di riscaldamento.

Non é facile per me sicuramente scegliere un punto da cui iniziare per poterti spiegare le cose a cui devi prestare maggiore attenzione ma in linea di massima possiamo riassumere i punti focali dei tuoi impianti in : 

  1. Controllare che non ci siano perdite in tutte le tubazioni a vista.(controlla anche se dentro la tua cassetta collettori é tutto asciutto)
  2. Controllare che tra i tubi di andata e ritorno non ci sia troppa differenza (non dovrebbero esserci più di 7° di differenza tra le due tubazioni)
  3. Controllare che la caldaia o termopompa non continui a d accendersi e spegnersi continuamente.

Diciamo che a grandi linee in questo articolo possiamo analizzare queste prime grandi problematiche che ti possono aiutare a capire se per caso hai qualche problema nei tuoi impianti.

Nei successivi articoli, in parole povere ti spiegherò per filo e per segno cosa continuare a tenere sotto controllo per fare in modo che  tu possa non ritrovarti con la casa allagata, oppure al freddo in pieno inverno…ma direi di iniziare un passo alla volta.

1. Cosa significa controllare esattamente che non ci siamo perdite e come farlo bene.

Quello che intendo é dare un sopralluogo al tuo impianto di riscaldamento almeno visivo e vedere che non ci siano punti bagnati. Purtroppo alcune parti dell’impianto sono coperte o a cui non puoi accedere, come possiamo risolvere questo problema?

In realtà é molto semplice, perché comunque una perdita d’acqua é un problema che non si risolve da solo anche se magari senza che nessuno se ne accorga può andare avanti anche per anni causando sempre più problemi.

Quindi se vedi che le tubazioni sono isolate, dovresti continuare a seguirle fino ad un punto in cui per qualche motivo l’isolazione si interrompe e permetterebbe all’acqua di defluire all’esterno.

Se da li non esce niente sappiamo che almeno a grandi linee non hai grosse perdite di acqua dai tuoi impianti, come fare però a trovare le microperdite che invece possono passare inosservate ai più.

Uno dei metodi più vecchi ma più funzionale é la prova dello scottex, lascia un foglio di scottex appoggiato vicino al punto in cui tu credi ci sia una perdita e prova a ricontrollare a distanza di un giorno.

Purtroppo devi sapere che quando la perdita é su una tubazione del riscaldamento é molto più difficile identificarla, perché proprio per la sua stessa predisposizione a scaldare é molto facile che la goccia che dovrebbe trasudare dalle tubazioni si asciughi proprio per questo procedimento, infatti é proprio durante l’estate che é più semplice accorgersi delle perdite dei tubi del riscaldamento.

2. Controllare che i tubi di andata e ritorno non abbiano troppo sbalzo di temperatura….cosa vuol dire e perché controllare questo dato?

Vedi nel riscaldamento a pavimento una cosa molto importante da tenere in buona considerazione é la sua efficienza, non bisogna mai dimenticare che un buon riscaldamento a pavimento rende al suo massimo dentro ad una variazione minima tra andata e ritorno, questo perché così cede poche calorie all’ambiente e si viene a formare quello che viene più comunemente conosciuto come bilanciamento termico.

Il bilanciamento termico é una condizione molto particolare che si viene a creare in case perfettamente equilibrate e solo in presenza del riscaldamento a pavimento…essendo quest’ultimo un sistema che funziona per irraggiamento significa che casa tua e riscaldata da delle radiazioni ad infrarossi emesse dai corpi caldi verso i corpi freddi….

Anche tu emetti queste radiazioni di continuo verso gli altri e viceversa…quello che succede é proprio che grazie a questo grande modo nuovo di riscaldarsi l’ambiente resta incredibilmente fresco, infatti l’aria non essendo un corpo di massa specifica, non vorrei approfondire qui una trattazione fisica lunghissima ma restiamo nella definizione che l’aria non é un corpo anche se sappiamo che sia una definizione errata, non riceve calore.

Succede quindi che quando l’aria viene cambiata con aria più fredda o entra in un locale un oggetto freddo, per sbilanciamento termico il pavimento e tutto il mobilio della stanza emette un calore maggiore, proprio per compensare questo disavanzo…

Magari ne parlerò meglio in un articolo del mio blog che farò prossimamente…

Visto che ci siamo dilungati così tanto direi che il terzo punto lo affronterò meglio ed in maniera più approfondita nel prossimo articolo….

Alessio Felicetti

Specializzato in impianti di Riscaldamento

PS: Se hai domande, dubbi o necessiti di aiuto di qualunque tipo per il tuo impianto di riscaldamento, siamo qui per offrirti la miglior assistenza possibile.

In caso di necessità vai su scaldaserpe.ch e un Tecnico ti aiuterà con tutte le informazioni che ti servono per avere un quadro generale riguardo al tuo sistema di riscaldamento.

ScaldaSerpe

“I Dottori delle Serpentine

Ti puliamo le Serpentine in 2 ore senza sporcare niente o é GRATIS

+41 77 949 02 43

Clicca qui sotto per scoprire maggiori informazioni riguardo i tuoi impianti di riscaldamento

Siamo ad oggi gli unici specializzati in pulizia serpentine, manutenzione gestione degli impianti di riscaldamento e pulizia impianti a radiatori.

Non fare errori che pagherai in futuro.

Clicca qui per votare!
[Total: 1 Average: 5]

Alessio Felicetti
Alessio Felicetti

Specialista in Impianti di Riscaldamento, manutenzione e gestione impianti

Lascia un commento

Your email address will not be published.